IL GRANDE GIOCO DELL'OCA e la nonnina


Ultimamente è passato di moda, ma negli anni '80 in ogni famiglia si giocava tutti insieme al gioco dell'oca.

Il grande pregio di questo gioco da tavolo è aquello di aver reso evidente in modo pratico che nella vita nessun percorso è lineare. Tutti partiamo da un punto di partenza (la nascita) e tutti andiamo nella stessa direzione. Ognuno però percorre la strada a suo ritmo e ognuno sul cammino incontra ostacoli diversi.


Se anche tu hai giocato al gioco dell'oca sai benissimo che raggiungere il successo non è sempre facile... Ma sai anche che talvolta capita di imbroccare la casella giusta, quella che ti porterà a superare molto velocemente un blocco di caselle. Non sempre però, perché è possibile che quella casella ti offra una grande opportunità ma tu, non importa per quale ragione, non sia in grado di coglierla.


Il gioco dell'oca rappresenta tutte le storie.

In ogni racconto ci sono difficoltà, passi avanti, opportunità da sfruttare e momenti in cui è opportuno seguire la strategia giusta. Ma non sempre è facile. Talvolta capire qual è la mossa giusta è terribilmente difficile.

Soprattutto se come Cenerentola sei bloccata in una situazione che ti sembra non avere via d'uscita.


Se sei incastrata alla casella "stai ferma un giro" da molto tempo può non essere facile per te capire come ripartire nel modo giusto. Potresti aver bisogno di una fata madrina, un'aiuto dall'esterno che ti permette di mettere la tua storia nella giusta prospettiva e che ti guidi nello scegliere la strategia giusta.


Ripensa alla storia di Cenerentola. La sua opportunità non si concretizza nella possibilità di andare al ballo, ma nel momento in cui deve scegliere se fidarsi o no della sconosciuta vecchietta che le chiede aiuto (la fata madrina sotto mentite spoglie). Se Cenerentola non fosse riuscita a cogliere questa opportunità non sarebbe andata al ballo e non avrebbe realizzato che dalla vita voleva di più che restare in una torre soggiogata dalla matrigna.

E si, se stai pensando che avrebbe potuto accorgersene senza andare al ballo sono d'accordo.

Ma quante volte ti sei accorta di avere da anni sotto gli occhi qualcosa di lampante e poi ripensandoci ti sei detta "ma che scema eh?"

Dunque meglio non giudicare...


Se sei decisa a cogliere l'opportunità giusta è arrivato il momento di prepararti ad una nuova te, come un bruco pronto a diventare farfalla.

Certo, potresti anche non fare niente o raccontarti che le cose cambieranno, ma la realtà è che se prima non conosci davvero il tuo valore e non smetti di dire e pensare certe cose continuerai a indietreggiare di due caselle, o a restare ferma un giro.

Per smettere di farlo puoi decidere di avvalerti della consulenza della tua fata madrina. La consulenza sarà focalizzata a stabilire il tuo problema specifico, a comprendere cosa hai fatto finora per superarlo e a valutare cosa potrebbe aiutarti in futuro. La consulenza è completamente gratuita e senza impegno. Puoi prenotarla qui:










11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti